Halloween a Roma, come divertirsi fuori dai soliti schemi

Ti piace festeggiare la notte delle streghe ma non sopporti i soliti Halloween party a tema, con costumi e trucchi improbabili? Come darti torto, sono davvero tutti uguali. Tu allora scegli fuori dal coro e per il 31 ottobre 2019 regalati una serata halloween divertente e ricercato, in un locale dove buona cucina e buona musica sono in perfetta sintonia. Il Baja, nel cuore di Roma, ha proposte per tutti i gusti: aperitivo, cena o dopocena.

La festa di Halloween, la notte delle streghe

Anno dopo anno, la notte di Halloween è diventata un evento molto partecipato anche in Italia. Sempre più bambini, la sera del 31 ottobre, girano di casa in casa, bussando e pronunciando la fatidica frase: dolcetto o scherzetto? La notte delle streghe e dei fantasmi, la notte in cui tutti i peggiori incubi sono destinati a prendere forma. Una ricorrenza particolare, che nel tempo ha scatenato la fantasia di scrittori e registi. Ma dove nasce la tradizione della serata di Halloween? Cosa significa realmente?

Per prima cosa è bene sottolineare come Halloween sia una tradizione celtica (non americana, come si potrebbe pensare). Secondo la ricostruzione più accreditata, deriverebbe dalla ricorrenza della Samhain, che per i celti segnava la fine dell’estate. Il nome Halloween, però, è una contrazione di All Hallows Eve, cioè “Notte di tutti gli spiriti”.

Prenota il tuo tavolo di Halloween al Baja

I simboli di Halloween: dolcetti, scherzetti e zucche malefiche

La festa di Halloween si identifica essenzialmente con tre elementi: costumi mostruosi, ragazzini che girano alla ricerca di dolcetti e zucche decorate con ghigni paurosi.

L’usanza di fare visita ai vicini vestiti in maschera ha radici medievali e si rifà all’elemosina, quando i più poveri della città facevano visita alle famiglie più abbienti cercando cibo e in cambio offrivano delle preghiere in suffragio dei cari defunti.

Il vero volto della notte delle streghe, però, è la zucca. Arancione, cattiva e luminosa. Incarna la storia di Jack ‘o Lantern, protagonista di un’antica leggenda. Dopo aver imbrogliato per due volte il diavolo, ed essere riuscito ad ottenere la salvezza dalla dannazione eterna, Jack muore e si ritrova a vagare senza meta nel nulla, cacciato sia dal paradiso che dall’inferno. Oggi i suoi occhi e la sua bocca, ancora alla ricerca di pace, spuntano da ogni balcone, proprio la notte del 31 ottobre.

Halloween party Roma bajaUn Halloween a Roma diverso dal solito, la proposta del Baja

Di feste di Halloween Roma è piena. Ogni locale, ogni discoteca, ogni pub organizza la sua serata a tema. Il 31 ottobre, tutti i ristoranti si caricano di addobbi e offrono ai loro ospiti cene Halloween troppo spesso identiche a centomila altre. Costumi, trucchi, zucche e fantasmi ovunque, musica ad alto volume e qualche cocktail.

Se però questo “menù” non fa per te, sappi che un’alternativa è possibile. In occasione della notte delle streghe 2019, il Baja ti aspetta per offrirti una serata di Halloween ricercata e godibile, come nella migliore tradizione del celebre barcone sul Tevere. Le sue vetrate sono pronte ad offrirti una meravigliosa vista su Roma, mentre ti concedi una cena gustosa o un drink rinfrescante. Un’ambientazione delicata, senza eccessi, così da trasformare Halloween nell’occasione perfetta per una serata tra amici. Un’ottima scusa, insomma, per assaggiare i piatti del Baja, preparati da chef esperti con materie prime di eccellenza. O per provare i cocktail, alcuni molto particolari ed accattivanti, frutto di un continuo aggiornamento, per rimanere al passo con le nuove tendenze.

Prenota il tuo tavolo per Halloween 2019

A bordo del Baja, set e shooting fotografici

Raffinatezza e originalità rendono il Baja una suggestiva location per servizi fotografici e un originale ambientazione per set cinematografici (dai film ai cortometraggi, dagli spot pubblicitari ai video musicali). Gli ingredienti per conquistare l’obiettivo e bucare lo schermo ci sono tutti: il panorama e la posizione, la luminosità delle sale, la cura degli arredi, la praticità degli ampi spazi interni.

C’è chi sostiene, giustamente, che Roma sia un gigantesco set a cielo aperto. Una metropoli che sembra nata solo ed esclusivamente per trasformarsi, ogni giorno, in una suggestiva location per servizi fotografici, film, video o spot pubblicitari. Alcuni frammenti della città eterna, però, sono ancora più adatti a fare da sfondo a scatti o riprese indimenticabili. Il Baja, nel cuore della capitale, è tra questi.

Location per servizi fotografici a Roma, il Baja è pronto a stupirti

Una storica chiatta pigramente adagiata sui fianchi del Tevere; invisibile dalla strada, si apre in tutto il suo fascino man mano che si scende verso le rive del fiume. Un raffinato ed elegante arredamento liberty, con elementi essenziali ma dalla forte personalità. Ampie vetrate affacciate su uno skyline da incorniciare. Basterebbero già queste poche pennellate a fare del Baja una delle più originali e qualificate location per servizi fotografici, a Roma e dintorni.

Se non basta, però, c’è dell’altro. Ed è l’estrema praticità degli ambienti. Nelle sale del Baja è facile ritagliare gli scorci giusti per fare da sfondo ad una foto. Lo spazio è duttile, perfetto per dare sfogo alla creatività prorompente di un fotografo. Infine, massima possibilità di movimento e un team disponibile e cortese sono gli ingredienti finali per un risultato difficilmente eguagliabile.

Ciak, si gira! La chiatta sul Tevere si trasforma nel set più esclusivo di Roma

Le ampie sale del Baja sono una soluzione di alto livello anche per l’ambientazione di set cinematografici. Il celebre barcone liberty mette a disposizione ben 600 mq di spazio, tra interni ed esterni. E tutto è estremamente versatile, in modo da poter essere modellato dalle esigenze della produzione.

Il Baja, quindi, coniuga carattere e comodità, stile e adattabilità, bellezza ed efficienza. Caratteristiche che la rendono particolarmente apprezzata da parte dei registi e delle troupe che ci lavorano.

Location per matrimoni

Matrimonio invernale? A Roma, è il Baja la location perfetta

Il matrimonio invernale è ormai una scelta diffusa fra le coppie. Primavera ed estate non sono più scelte obbligate. A Roma, il Baja si presenta come una location perfetta per chi sceglie di sposarsi d’inverno. Ampie e raffinate sale coperte, arredate in stile liberty; una cucina ricercata e di classe; uno staff altamente competente. E poi la magia di una posizione unica, sulle rive del Tevere, nel cuore della città eterna.

Matrimonio d’inverno, la nuova tendenza che piace alle coppie

Da sempre, primavera ed estate sono considerate le stagioni migliori per celebrare un matrimonio. La garanzia quasi assoluta di avere un bel sole e temperature calde spinge gli sposi verso questa scelta. Si possono organizzare ricevimenti all’aperto, scegliere location in riva al mare, consentire agli sposi di sfoggiare abiti freschi ed eleganti.

E se fosse arrivato il momento di fare una scelta fuori dal coro? Un matrimonio d’inverno? Perché no. Già da alcuni anni, molte coppie stanno sperimentando quella che sembrerebbe una scelta eccentrica e che invece è sempre più diffusa. Sposarsi a dicembre, magari durante i magici giorni del Natale, oppure a gennaio o febbraio.

Il matrimonio invernale, d’altra parte, presenta molti vantaggi da non sottovalutare. Ad esempio, visto che è un’opzione molto meno praticata, è più semplice individuare la data giusta. Inoltre, su abito da sposa, menù e location c’è molto più spazio per liberare la fantasia e stupire gli ospiti con qualcosa di originale. Il brutto tempo, poi, non è un problema: si possono realizzare matrimoni indimenticabili completamente al coperto, in luoghi mozzafiato, magari cullati dalla vista della neve fuori dalla finestra.

L’eleganza del Baja, la tua location per un matrimonio invernale a Roma

Roma è una delle città dove è più bello e semplice organizzare un riuscito matrimonio invernale. La capitale d’Italia, durante la stagione più fredda, esibisce un fascino particolare, incredibilmente seducente. E non dorme mai, non va in letargo, non ferma la sua vitalità.

L’idea di un matrimonio d’inverno a Roma ti intriga? Allora sappi che il Baja è la location giusta e potrebbe convincerti definitivamente. Immagina di ricevere i tuoi ospiti in uno scenario unico: un raffinato barcone in stile liberty, ormeggiato sulle rive del Tevere. Immagina di tagliare la torta nuziale guardando fuori da splendide vetrate, ammirando il profilo incantevole della città eterna, del suo cuore pulsante.

Il Baja è una location per matrimoni tra le più apprezzate a Roma. Per la cura dei dettagli, la raffinatezza degli arredi, la professionalità dello staff, la bontà della cucina. Se vuoi saperne di più, leggi qui.

Vuoi maggiori informazioni per organizzare il tuo matrimonio invernale al Baja?

Contattaci subito, senza impegno

Colazione a Roma

Colazione a Roma? Accanto al cappuccino, maritozzo o cornetto

La colazione, a Roma, ha un sapore magico. Sa di radici, di famiglia, di genuinità. Ma come va fatta? Cosa prescrive la tradizione? Pochi dubbi su cosa bere: è il cappuccino la bevanda romana per eccellenza alle 8 di mattina. Più difficile decretare il vincitore, invece, quando si tratta di decidere cosa mangiare. Il cornetto è senza dubbio più diffuso, ma il maritozzo con la panna ha una storia più antica.

Cornetto e cappuccino, grazie. Oppure sarebbe meglio dire: cappuccino e maritozzo? Che siano entrambe delle colazioni ricche e gustose è fuori di dubbio. Ma qual è la più romana, quella più aderente alle tradizioni della città eterna? Il cappuccino è il punto fermo, mentre cornetto e maritozzo (rigorosamente con la panna) si contendono il ruolo da co-protagonisti.

Sua maestà il Cappuccino, “romano de Roma”

Il cappuccino, in tutto il mondo, è uno dei simboli del made in Italy. Una bevanda semplice ma dal gusto unico. Un mix perfetto di latte e caffè, accompagnato da una morbida e caratteristica schiuma. Quella che, per risultare davvero ben fatta, deve lasciare i “baffi” sopra il labbro superiore, e non deve essere né troppa né troppo poca.

Il protagonista assoluto dei bar italiani deve il suo nome al saio dei frati cappuccini, di cui ricorda il colore. A Roma è un’istituzione, quasi un simbolo, insieme al Colosseo e alla lupa capitolina. Non c’è vera colazione romana senza la sua presenza. E pensare che le sue origini sono in realtà viennesi, anche se la storia precisa è difficile da ricostruire.

Cornetto contro maritozzo

Il vero dubbio amletico della colazione a Roma, però, è quello che contrappone due simboli di dolcezza: cornetto (guai a chiamarlo croissant!) e maritozzo. Chi ha diritto di sedere accanto al cappuccino?

Se si guarda alla diffusione, la risposta è semplice e immediata: lo scettro spetta al cornetto. Morbido, fragrante, profumato, magari farcito con crema, marmellata o cioccolato. L’accoppiata “cappuccino e cornetto” è praticamente un marchio di fabbrica della romanità, una cantilena che si ripete uguale, centinaia di migliaia di volte, tutte le mattina, in tutti i quartieri della città eterna.

Nella cucina come nella vita, però, la popolarità non è tutto. Per stabilire chi è re e chi solo principe bisogna guardare anche alle radici, alla tradizione. E quindi prende corpo il ruolo e l’importanza del maritozzo con la panna. In quanto a romanità, questa golosa accoppiata di pasta lievitata e panna montata non ha rivali. Lo si capisce già dal nome, che racconta la sua storia. Maritozzo, ovvero il vezzeggiativo di marito, volutamente buffo e canzonatorio. Chiamato così perché i ragazzi lo donavano alle future spose, magari nascondendoci dentro l’anello di fidanzamento.

Quindi, chi la spunta? La fama del cornetto o l’anzianità del maritozzo? Gioventù o esperienza? Forse la soluzione migliore è quella più democratica: ad ognuno il suo preferito. Purché si omaggi la tradizione della colazione a Roma.

Scopri la colazione del Baja, nel cuore di Roma

Gift Card

Baja Gift Card, regala una cena particolare a una persona speciale

Con la River Gift Card del Baja hai a disposizione un dono speciale per stupire le persone a cui vuoi bene. Regala un’esperienza personalizzata nella più esclusiva location di Roma: un elegante barcone liberty ormeggiato sulle rive del Tevere. Bella da regalare e semplice da utilizzare, la gift card può essere caricata con l’importo che si vuole e spesa come si preferisce: ristorante, brunch, lounge bar, eventi privati.

River Gift Card, un’idea regalo dal sapore unico

Fare un regalo bello ed emozionante è un’arte oltre che una gioia, soprattutto quando si legge felicità negli occhi del destinatario. A volte, però, può rivelarsi una grande fatica. Ore spese a cercare un’idea davvero vincente, che riesca a stupire, e non riuscire proprio a trovarla.

Per venire incontro a queste “crisi di ispirazione”, negli ultimi anni, sono fiorite le cosiddette gift card, ovvero buoni regalo dai contenuti più disparati. Ma un rischio c’è anche in questo caso: quello di fare regali standardizzati e sempre simili.

La soluzione? La River Gift Card del Baja. Semplice come un buono regalo, unica come un dono totalmente personalizzato. Con la River Gift Card puoi stupire chi ami regalandogli una cena unica, un pranzo raffinato affacciato su Roma, una serata speciale cullata dalle onde del Tevere, oppure un evento completamente personalizzato.

La River Gift Card è il regalo ideale per compleanni, feste di laurea, anniversari ma anche matrimoni, comunioni e altri momenti indimenticabili.

Sfoglia la Gallery, guarda il Baja in tutta la sua eleganza

Clamentine ribes e lamponiCome funziona la River Gift Card

Acquistare, regalare e utilizzare una Baja Gift Card è davvero molto semplice.

Acquista in cassa e carica l’importo che desideri

Attualmente, l’acquisto della River Gift Card è possibile esclusivamente presso le casse del Baja. Sulla carta è possibile caricare l’importo che si preferisce, pagando in contanti oppure con carta di credito, assegno o bonifico.

Dona la River Gift Card a chi vuoi tu

La River Gift Card è bella dentro e fuori. Elegante e unica come il Baja, è perfetta per essere regalata, magari accompagnata da un affettuoso biglietto di auguri. Sulla carta è scritto il suo valore e non ci sono vincoli per quanto riguarda le modalità di spesa. Infatti, la gift card può essere utilizzata per godere di tutti i servizi* presenti sul raffinato ed eclettico barcone, dalla colazione al brunch, dal ristorante al lounge bar, fino all’organizzazione degli eventi privati.

Regala un’esperienza esclusiva

Chi riceve la River Gift Card, quindi, ha solo l’imbarazzo della scelta, per spenderla non modo che si preferisce. Le emozioni che il Baja può regalare sono molteplici e tutte assolutamente speciali. Una cena romantica, un pranzo ricercato, un brunch fresco e gustoso, un dopocena raffinato, un evento irripetibile. La gift card non deve essere attivata, non servono complicate procedure per utilizzarla e non ha limitazioni di giorni o orari. L’importante è usufruirne entro un anno dall’acquisto (data indicata sulla carta).

Vantaggi infiniti

I vantaggi della River Gift Card, inoltre, non finiscono con il suo utilizzo. Una volta esaurito il credito, infatti, può essere conservata e ricaricata di nuovo. In questo modo si trasforma in una fidelity card che da diritto a sconti esclusivi su tutti i servizi del Baja: 5% se ricaricata con un importo minimo di 50 euro, 10% se ricaricata con almeno 100 euro.

Ti hanno regalato la Baja Gift Card? Contattaci per prenotare il tuo tavolo

*Il prezzo del servizio acquistato può essere anche superiore al valore della River Gift Card; in questo caso si dovrà pagare solo la differenza.

Festeggiare 60 anni

Festa dei 60 anni, idee e consigli per un evento elegante e divertente

I 60 anni sono un’età ideale per regalarsi una bella festa di compleanno. O magari per organizzarla, a sorpresa, a qualcuno a cui si vuole bene. Il Baja, a Roma, rappresenta la location perfetta, un mix equilibrato di eleganza e divertimento, atmosfera ricercata e ambienti caldi e accoglienti. Per non parlare dell’ottimo cibo, preparato da chef professionisti. In più, un event manager dedicato saprà consigliare idee nuove per stupire gli ospiti.

Festeggiare i 60 anni: qualche suggerimento per essere “alla moda”

Organizzare un evento per un compleanno non è mai semplice. Ci sono tante cose da decidere, tanti aspetti a cui prestare attenzione. Però i 60 anni meritano questo “sforzo”, perché è giusto festeggiarli al meglio, avendo accanto tutte le persone più care.

Festa a tema, si o no?

Il primo nodo da sciogliere è: festa a tema sì o no? Bisogna stare molto attenti. Le feste a tema sono un evergreen che non passa mai di moda, però rappresentano anche un modello molto abusato. C’è il forte rischio di scadere nel banale o trasformare un compleanno divertente in una festa in maschera. Quindi? Sì o no? Visto che si tratta di festeggiare i 60 anni, meglio di no. Ma se proprio non si vuole rinunciare a questa opzione, allora è il caso di scegliere un filo conduttore che abbia a che fare con qualcosa di garbato, come un colore. Risultano molto eleganti, ad esempio, i party black & white.

Il colore dei 60 anni

Il colore è importante anche sotto un altro punto di vista, cioè l’allestimento della location. Dagli addobbi al tovagliato, infatti, tutto deve coordinarsi. Anche qui, però, i dubbi sono complicati da risolvere. Quale colore scegliere? Non ce n’è uno standard, come previsto, invece, per i 18 anni o per la laurea. Quindi ci si può sbizzarrire, ma garbo ed eleganza devono rimanere le parole d’ordine. Quindi spazio, ad esempio, ad una tonalità tenue e delicata, abbinata a degli elementi dorati o argentati. Può andar bene anche il rosso, purché non troppo acceso. O magari un affascinate verde Tiffany.

Un ricordo per gli ospiti

C’è una formula sicura per lasciare ai propri ospiti un ricordo indelebile dell’evento. Stupirli, al momento dei saluti, con un piccolo regalo. Un oggetto, anche semplice, da portare a casa, e da mettere tra le cose a cui si è più legati. Non deve essere qualcosa di costoso o di particolarmente appariscente. Anzi, la scelta migliore è un oggetto personale, che parli del festeggiato, che lo identifichi chiaramente.

Organizza il tuo evento al Baja

Allestimento buffet per eventiIl Baja, location perfetta per la tua festa di 60 anni a Roma

Non si può negare che, gran parte del successo di una festa dipende dalla location. Il posto giusto può cambiare le sorti di una serata e lasciare gli invitati a bocca aperta. Il Baja fa proprio questo effetto. D’altra parte, pochi luoghi, a Roma, sono più suggestivi e insoliti di un barcone arredato in stile liberty, ormeggiato sulle rive del Tevere, nel cuore della città eterna. Grandi vetrate che si aprono su uno skyline romantico

Buon cibo, cura per i dettagli e un event manager dedicato

Sono tre le carte vincenti che fanno del Baja la miglior location per festeggiare i 60 anni, a Roma.

In cima alla lista c’è la cucina. A bordo del celebre barcone si gustano solo pietanze selezionare, realizzate con cura da maestri chef. Le materie prime vengono scelte con attenzione e acquistate fresche ogni giorno, per offrire ai clienti gusti e sapori seducenti. In occasione degli eventi, poi, il menu può essere personalizzato.

Grande importanza viene anche data all’eleganza dell’impiattamento. D’altronde, la cura per i dettagli è un altra delle caratteristiche del Baja. Nulla viene lasciato al caso. Ogni singolo elemento di arredo, ogni frammento degli allestimenti, ogni angolo della sala viene gestito e trattato come se fosse il centro della festa. Solo così si può essere certi di un risultato di eccezionale qualità.

Assicurarsi che tutto sia impeccabile, però, può essere faticoso, soprattutto per un occhio non allenato. Ecco perché, a tutti coloro che decidono di organizzare la loro festa di 60 anni al Baja viene messo a disposizione un event manager, una figura dedicata che lo seguirà passo dopo passo nell’organizzazione. Questo significa non dover pensare a tutto direttamente e, soprattutto, poter avere accanto un professionista esperto, che conosce tendenze, gusti e criticità. Una garanzia per un evento davvero di alto livello.

Organizza il tuo evento al Baja

 

Agosto a Roma? 5 itinerari per vivere l’estate romana, con tappa al Baja

Agosto a Roma? Niente paura. Il caldo non ferma l’estate romana e neanche il Baja, che resterà aperto tutto il mese di agosto. Se avete voglia di vivervi la capitale e tutto ciò che di bello ha da offrirvi, ecco alcuni itinerari studiati per soddisfare tutte le esigenze: storia, cultura, shopping, natura, divertimento. E per regalarsi una pausa rilassante, c’è sempre l’aperitivo, la cena o il lounge bar più chic della capitale, Ovviamente sul Tevere.

L’estate romana del Baja: apertura straordinaria ad agosto

Roma e il Baja non vanno mai in vacanza. Apertura straordinaria anche ad agosto, per continuare a regalarvi le emozioni e le suggestioni di una pausa in riva al Tevere. Dal tramonto fino a notte fonda, dall’aperitivo fino al luonge bar, animato da esclusivi dj set. Un’occasione imperdibile per regalarsi una pausa di piacere e relax, magari prima (o dopo) essersi tuffati nella bellezza dell’estate romana.

Di seguito, 4 originali itinerari, consigliati per vivere Roma 24 ore su 24, secondo le proprie esigenze: cultura, shopping, divertimento, natura.

Un pomeriggio di shopping, tra storia e bellezza

Via del Corso e via Cola di Rienzo sono due delle strade più rinomate dello shopping romana. Entrambe sono raggiungibili facilmente dal Baja. Prima e dopo gli acquisti, quindi, ci si può regalare il piacere di un aperitivo sulle sponde del Tevere o di una cena gustosa all’interno di un barcone inimitabile.

Via del Corso è un lunghissimo e ricco rettilineo che da piazza del Popolo (teatro di molti eventi) arriva fino a piazza Venezia. Un percorso carico di eleganza e di bellezza, un susseguirsi incessante di vetrine scintillanti, palazzi raffinati, chiese uniche. Molto diversa, ma ugualmente seducente, è via Cola di Rienza, che dal Tevere punta verso il Vaticano e la vicinissima piazza San Pietro. Angoli dove si respira l’unicità di Roma e della sua storia, gli intrecci del tempo e del potere. Un mix perfetto di antico e moderno, di classicità e contemporaneità.

Vieni a gustare l’aperitivo del Baja

Da Augusto a Goethe, la grandezza culturale di Roma

Solo una passeggiata di 10 minuti separa il Baja da tre luoghi che sintetizzano alla perfezione la grandezza culturale di Roma e che vale la pena visitare almeno una volta nella vita: l’Ara Pacis, il Mausoleo di Augusto e la  Casadi Goethe. In quella che fu la capitale c’è tutto, ci sono passati tutti. Ogni strada, ogni palazzo, ogni scorcio rimanda a storie, vicende, personaggi.

La Casa  di Goethe è oggi un museo di cultura tedesca, molto attivo e vivace. Anche l’Ara Pacis, oltre che il luogo dove ammirare uno dei monumenti più significativi di Roma, è uno spazio espositivo che regala sempre iniziative di rilievo eccezionale. Infine il Mausoleo di Augusto, un momento funerario di importanza straordinaria, oggi al centro di un ambizioso progetto di restauro.

Il Museo da Vinci, alla scoperta del genio di Leonardo

Una piacevole passeggiata di neanche dieci minuti separa il Baja dal Museo da Vinci, situato proprio all’inizio di Piazza del Popolo. Un luogo dal sapore magico, che celebra il genio di Leonardo da Vinci, attraverso le sue invenzioni più stupefacenti. Un gruppo di prestigiosi artigiani italiani, infatti, hanno dato vita ai suoi progetti: macchine interattive che lasciano a bocca aperta adulti e bambini.

Vivi l’emozione di una cena in riva al Tevere

Villa Borghese, il cuore verde di RomaEstate sul Tevere

Il fascino raffinato del Baja si sposa alla perfezione con l’eleganza naturale di Villa Borghese, forse il parco più famoso di Roma, certamente il più celebrato. Basta una breve passeggiata, dalle sponde del Tevere, per raggiungerlo. Un polmone verde in cui perdersi, attraversando prati e viali che mescolano sapientemente arte e natura. Un itinerario adatto a tutte le età, dai bambini fino ai nonni; ideale per conquistare un po’ di fresco nella calda estate romana. Villa Borghese è chiamato anche il Parco dei Musei, perché ne custodisce più di uno. Il più celebre, nonché imperdibile, è senza dubbio la Galleria Borghese.

Explora, divertimento formato bambino

Il Baja, con il suo aspetto magico e la sua posizione unica, riesca ad incantare anche i bambini. Per questo può essere perfetto per concludere un pomeriggio all’insegna del divertimento, passato a scorrazzare dentro Explora, il Museo dei Bambini. Uno spazio studiato ad arte con un padiglione espositivo, una cucina dedicata ai laboratori di educazione alimentare, un’area verde ad accesso gratuito attrezzata con giochi e mostre fotografiche e una libreria. Tutto rigorosamente a misura di bambino.

Il lounge bar del Baja accende le notti romane

Aperitivo internazionale Baja

Da Roma al Mondo, l’aperitivo del Baja diventa internazionale

In occasione dell’estate 2019, il lounge bar del Baja arricchisce il suo aperitivo con quattro proposte dal sapore internazionale. Giappone, Messico, Thailandia e Marocco trovano spazio a bordo del barcone ormeggiato nel cuore di Roma. Sfizi gustosi e dal fascino esotico, da accompagnare con drink originali, per regalare un tocco speciale alle calde serate capitoline.

Il barcone del Baja rimarrà aperto tutta l’estate, per accogliere romani e turisti nelle sue sale liberty. L’aperitivo sarà il cuore di questa festa prolungata: musica, drink e sfiziose proposte dal sapore internazionale, pensate proprio per questa calda stagione fatta di libertà e relax.

L’aperitivo di Roma, i colori del mondo

L’aperitivo del Baja è ormai uno dei più amati e apprezzati della capitale, con la sua innata capacità di coniugare il gusto della tradizione romana con la fantasia di proposte esotiche. Il menù si rinnova ad ogni stagione, per continuare a stupire e sedurre. Sfizi gustosi accompagnano i drink preparati da abili bartender e mixologist.

Non ci credete? Date un’occhiata alle proposte pensate per l’estate 2019. Vi accorgerete che l’aperitivo, a Roma, ha preso i colori di tutto il mondo. Accanto ai grandi classici della cucina italiana, come il tagliere o il cartoccio di frittura di pesce, troverete una selezione di piatti provenienti da molto lontano.

Leggi il menu Aperitivo Estate 2019

Giappone, Messico, Thailandia e Marocco: il gusto esotico dell’estate romana

Il fascino asiatico di Giappone e Thailandia, la ricchezza africana del Marocco, il calore sudamericano del Messico. Si può viaggiare anche lasciandosi cullare dal Tevere. Roma caput mundi. Soprattutto a tavola, soprattutto d’estate, soprattutto al Baja.

Gli amanti della cultura e della cucina nipponica possono assaporare riso basmati con tartare di salmone, Edamame e Goma Wakame, senza dimenticare la salsa Teriyaki e il sale Maldon. Dal Messico, invece, arrivano burrito di pollo e Guacamole con Nachos.  Spazio poi alla semplicità raffinata del Marocco, con il suo hummus con crostini, e della Thailandia, con riso Thai condito dalla fantasia dei cuochi di bordo.

Prenota il tuo posto al Baja

Aperitivo con piano Bar a Roma

Piano bar Roma, eleganza e raffinatezza suonano al Baja

L’atmosfera calda e riservata del Baja fa da cornice a raffinate serate di piano bar, affidate alla voce di Carlo Napoli. Il Tevere diventa così lo sfondo di uno degli appuntamenti pianobar a Roma più amati e apprezzati. Ogni martedì, per tutte l’estate, un’occasione per ascoltare buona musica dal vivo, gustando degli ottimi cocktail.

Il piano bar a Roma, una tradizione che ha radici antiche

Sono un pianista di pianobar”. È quasi automatico, si pronuncia la parola pianobar e si pensa alla celebre (e omonima) canzone di Francesco de Gregori. Un pezzo in cui il cantautore romano, in realtà, non elogia la figura del musicista che fa intrattenimento nei locali, ma anzi la maltratta un po’. Si dice che, quando la scrisse, stesse pensando all’amico/nemico Antonello Venditti.

Quello che è certo, però, è che il piano bar non si merita un atteggiamento così distaccato. Si tratta, infatti, di un’arte antica e assolutamente nobile. C’erano intrattenitori musicali già in Cina e in India, tremila anni prima di Cristo. E poi nell’Egitto dei faraoni, nell’Antica Grecia e nella Roma dei Cesari.

La moderna figura del musicista da pianobar nasce negli Stati Uniti di inizio ‘900, per poi sbarcare in Italia negli anni ’20. A livello internazionale, è stata cristallizzata e celebrata nella figura di Sam, il pianista del film Casablanca.

Una tradizione dai natali nobili, quindi, che oggi resiste ancora, e si rinnova in molti luoghi pubblici. Roma è ricca di locali con piano bar, dai ristoranti ai lounge. Una forma di intrattenimento che sa unire piacere e poesia, popolarità e ricercatezza. Tutto dipende da chi suona e da cosa suona.

Il Lounge Bar del Baja

Serata piano bar a RomaLe serate pianobar del Baja, suona la musica di Carlo Napoli

Tutti i martedì sera, da giugno fino a settembre, il Baja offre ai suoi amici e clienti un’imperdibile serata piano bar, affidata alla bravura di Carlo Napoli. Dopo cena, il lounge bar del celebre barcone sul Tevere si accende grazie alla musica dal vivo di un artista amato e seguito.

Il magico sfondo di Roma by night e la raffinatezza di una location unica nella capitale. Tutto contribuisce a rendere irripetibili gli appuntamenti con il piano bar più raffinato ed elegante della stagione. Un’occasione ottima anche per gustare i famosi cocktail del Baja, preparati da mixologist dall’esperienza internazionale (consulta qui il menù).

Info e prenotazioni

DJ a Roma

I Dj set del Baja: musica ed eleganza, con Roma sullo sfondo

Ogni mercoledì e giovedì, per tutta l’estate, le sale del Baja si riempiono delle selezioni musicali dei migliori DJ della capitale. Dall’ora di cena fino a tarda notte, il barcone sul Tevere accoglie i suoi ospiti con un’atmosfera che sa come mescolare eleganza e divertimento.

I migliori DJ set di Roma

A Roma tanti locali propongono DJ set ed esibizioni live, ma pochi riescono a coniugare divertimento, eleganza e musica di qualità. Il Baja, invece, ha trovato la formula perfetta per garantire una serata divertente, in una cornice esclusiva e accompagnata da drink e cocktail moderni e ricercati. Basta mettere insieme i migliori DJ della capitale e il lounge bar più amato e ricercato.

Baja Roma lounge bar: leggi di più

I migliori Dj, Roma e il Tevere: un mix seducente

I DJ che suonano al Baja, con esperienza pluriennale, offrono DJ set selezionati, raffinati, che si armonizzano alla perfezione con l’atmosfera riservata e avvolgente dell’esclusivo barcone liberty sul Tevere. Non una discoteca e nemmeno un disco pub, ma una location discreta e raffinata, dove passare qualche ora lasciandosi trasportare dai ritmi di veri artisti della console. Le serate Dj set del più famoso barcone di Roma non deludono mai.

Estate 2019, il programma degli eventi Dj set del Baja

Per tutta l’estate, il Baja proporrà un doppio appuntamento con la musica dei suo imperdibili Dj set:

  • Soundset – Tutti i mercoledì, dalle 19 fino a tarda notte
  • Mystic by the River – Tutti i giovedì, dalle 16 alle 19

Soundset 2019 – Serate Dj set Roma

Il tramonto della città eterna, il gusto di una cucina professionale, la musica di abili DJ. Riesci a immaginare qualcosa di meglio per le tue serate d’estate? Tutti i mercoledì, dal 5 giugno al 25 settembre, le sale del Baja si riempiono di note, per dj set che sanno come farti ballare, divertire, rilassare. Le redini della selezione musicale sono affidate a Dj Ubi (Uberto Gattai). Dalle 19 fino a notte fonda, puoi lasciare i pensieri sulla banchina e imbarcarti per un viaggio fatto di solo di libertà.

Mystic by the River 2019 – Serate Dj set Roma

Ogni giovedì, fino al 26 settembre, al timone della console del Baja ci sarà Manuel Defil. Sei pronto a lasciarti stupire? Un mix incredibile dal sapore mistico, sonorità uniche e inimitabili, che si abbinano e si fondono con le invenzioni di mixologist incredibili, pronti a conquistarti con i loro cocktail.

I cocktail più richiesti dlel’estate