Pasta con astice

Astice e bollicine, ogni martedì al Baja

L’astice è uno di quegli ingredienti che troviamo sulle tavole solo in occasioni molto speciali. Una cenetta romantica, la vigilia di Natale, un evento importante: non importa cosa si festeggi, questo crostaceo impreziosisce le portate con la sua polpa pregiata. Al Baja vogliamo celebrare la nobiltà dell’astice con un appuntamento settimanale dedicato al suo abbinamento più elegante: quello con le bollicine.

Assaggiare l’astice, istruzioni per l’uso

L’astice è il crostaceo più grande del Mediterraneo. Simile all’aragosta per il livello nutrizionale, ha il corpo rivestito da una spessa corazza di colore bluastro, con chiazze gialle sul dorso e ventre chiaro. Possiede due paia di antenne e due chele, una più grande ed una più piccola. Può raggiungere dimensioni superiori a 60 cm ed un peso di 6 kg, anche se, nella media, gli astici sono di 30-40 cm. Viene anche chiamato Elefante di mare, Lupicante, Lupo di mare per via delle grandi dimensioni. Si norma si cuoce da vivo, ma si deve fare molta attenzione a maneggiarlo, perché.. se le chele non sono bloccate, il pizzico è dietro l’angolo!

La cottura

L’astice può essere cucinato in diversi modi. Il metodo più famoso, quello in cui si immerge l’astice ancora vivo in pentola, è la bollitura, che va avanti per circa 20 minuti da calcolare su ogni chilo di peso. Solo se l’astice è surgelato, si dovrà prima lasciarlo in acqua tiepida per 30 minuti prima di procedere alla bollitura. Negli ultimi anni gli chef utilizzano spesso anche un’altra tipologia di cottura: quella alla griglia, su cui, però, non deve essere cotto a fuoco vivo, ma con una brace a temperatura costante. Da non dimenticare, infine, la cottura al forno, in cui si possono aggiungere odori e spezie che donano all’astice un sapore unico.

Le ricette più gustose con l’astice

L’astice ha una polpa molto pregiata e versatile, che lo rende gustoso sia per gli antipasti, sia per i primi o secondi piatti.  E’ frequente il suo utilizzo negli antipasti, ad esempio con dei mini toast di astice e avocado, oppure dei bocconcini di astice grigliato conditi con olio e limone. Ma come dimenticare il gusto deciso dell’astice nell’insaporire sughi e primi piatti di pasta, come le celebri linguine all’astice o i maltagliati con fagioli e astice saltato. Tra i secondi, invece, spiccano l’astice grigliato con verdure, le insalate di astice o il ceviche di astice con mango.

Astice e bollicine, l’abbinamento originale firmato Baja

Ogni ingrediente, ogni ricetta può essere abbinata a diversi vini. Ma solo uno, tra tanti, è il matrimonio che rende originale il nostro piatto. Nel caso dei crostacei, e dell’astice in particolare, questa unione di gusto si celebra con le bollicine bianche. La loro fragrante morbidezza esalta il sapore inconfondibile dell’astice, accompagnandolo in un crescendo di sensazioni piacevoli e stimolanti. Lo schiocco del tappo, l’esuberanza della spuma, la vivacità del perlage, la brillantezza del colore paglierino si adattano perfettamente ai diversi usi dell’astice, dall’antipasto al secondo. Critici enogastronomici di tutto il mondo considerano l’abbinamento dell’astice con le bollicine di qualità un piacere unico.

Il barcone sul Tevere, la location perfetta per astice e bollicine

Un abbinamento elegante, raffinato, delicato ma gustoso, non può che trovare nel Baja la sua location perfetta. Potrai gustare le creazioni all’astice dei nostri chef accompagnate dalle bollicine selezionate dal nostro sommelier. Dolcemente cullati dal Tevere, vi godrete piatti unici mentre con lo sfondo delle meraviglie della Città eterna. Sembra un sogno, ma è tutto reale: ogni martedì astice e bollicine ti aspettano per deliziare il tuo palato.

Scopri i segreti dell’unico ristorante sul Tevere