Location festa 30 anni - Roma

La tua festa dei 30 a Roma? Regalati un evento indimenticabile

Se stai pensando a come festeggiare i 30 anni, ecco qualche idea che può aiutarti a realizzare un evento unico. Tre sono le cose fondamentali: originalità, buon cibo e la giusta location. Al Baja trovi tutto e anche di più. L’elegante barcone sulle rive del Tevere ti offre un panorama mozzafiato, piatti sceltissimi e un team di event manager pronte ad esaudire ogni tuo desiderio. La tua festa di 30 anni stupirà gli invitati.

Compleanno dei 30 anni, gli ingredienti giusti per festeggiarlo

I 30 anni sono un’età d’oro, che merita di essere festeggiata. Per qualcuno rappresentano i secondi 18 anni, con più maturità ma altrettanta energia e voglia di divertirsi. Anzi, probabilmente si hanno le idee molto più chiare e si è più decisi. Quindi, un’eventuale festa può essere davvero “personale”.

Perché la chiave per un compleanno di 30 anni indimenticabile è proprio questa: personalità. Ogni elemento deve parlare di te, deve raccontare chi sei e cosa ti piace. A cominciare dal tipo di festa che scegli: un aperitivo, una cena a buffet oppure servita, una serata in discoteca. Puoi decidere, poi, di organizzare un bel party a tema, quelli più interessanti e coinvolgenti sono quelli legati ad una decade particolare. Ad esempio, potresti scegliere quella della tua nascita e dare vita a una travolgente festa anni ’80.

Se invece opti per una festa non mono tematica, ricordati che puoi sbizzarrirti a personalizzare molti altri dettagli: l’allestimento, il menù, la musica, la torta. Devi solo liberare la fantasia e pensare a come stupire i tuoi invitati.

Guarda che belle queste torte per i 30 anni

Buffet festa 30 anniScegli il Baja per la tua festa di 30 anni: idee originali, menù curato e una location unica

C’è un luogo, a Roma, dove una festa di 30 anni può davvero trasformarsi un qualcosa di indimenticabile. Quel luogo è il Baja. Un’elegante barcone arredato in stile liberty, adagiato dolcemente sulle rive del Tevere, a pochi passi dalla centralissima Piazza del Popolo ma immerso in una bolla di tranquillità e riservatezza. Due piani, ampi spazi esterni, vetrate mozzafiato affacciate sul profilo della città eterna. E poi piatti scelti che compongono un menù variegato e invitante, e un team professionale sempre a disposizione. Riesci a immaginare qualcosa di meglio.

Cibi freschi e selezionati

Il Baja è apprezzato in primo luogo per la sua cucina. Quindi, sia se sceglierai una festa a buffet che una vera e propria cena, potrai contare su una lista di piatti selezionati e curati. Ogni ricetta è realizzata da chef professionisti, con materie prime di alta qualità, per un risultato che delizia il palato. In occasione dei tuoi 30 anni, ovviamente, potrai comporre il menù che preferisci, assecondando i tuoi gusti e quelli degli invitati.

Dai un’occhiata ai menù del ristorante

Una location raffinata

Quello che lascia tutti senza fiato, al Baja, è senza dubbio la location. Chi è mai salito su una chiatta ancorata nel cuore di Roma? Pochi. Forse nessuno delle persone che parteciperanno ai tuoi 30 anni. E allora non potranno che ammirare la raffinata semplicità degli arredi interni ma soprattutto il fascino di un’ambientazione inimitabile.

Un event manager dedicato

La vera marcia in più, quando si organizza un compleanno, è avere accanto una persona davvero esperta nell’organizzazione degli eventi, che sappia consigliare ma soprattutto controllare. Proprio quello che fanno le event manager del Baja, pronte a condividere con te ogni decisione e a supervisionare ogni dettaglio, affinché nulla vada storto.

Contattaci per un preventivo senza impegno

Party 40 anni

Festa di 40 anni a Roma, tante idee e una location perfetta

Festeggiare il compleanno dei 40 anni è ormai una moda a cui nessuno vuole sfuggire. La cifra tonda è l’occasione perfetta per organizzare un party unico, in una location ricercata e affascinante come il Baja, nel cuore di Roma. E grazie ai consigli di esperte event manager potrai rendere tutto davvero speciale, dagli inviti agli addobbi, dal menù alla musica.

40 anni sono l’età ideale per una festa che sappia tenere insieme il piacere del divertimento e il gusto dell’eleganza. Si possono deliziare i propri ospiti con un menù gustoso e farli ballare sulle note di una playlist personalizzata. Curando pochi ma decisivi dettagli, si può costruire davvero il party perfetto, per un compleanno indimenticabile. Vediamo insieme come fare.

Tante idee per il compleanno dei 40 anni, dagli inviti agli addobbi

La prima e unica regola è personalizzare. La festa dei tuoi 40 anni deve raccontare chi sei, tutta la tua vitalità, le tue idee, il tuo carisma. Ci deve essere dentro ciò che ti piace, il colore che ti rappresenta, la musica che ti racconta, i sapori che ti fanno venire l’acquolina in bocca.

Quello che conquista gli invitati e ti permette di rimanere scolpito nei loro ricordi non sono le trovate mirabolanti ma i particolari curati. Non tralasciare nulla: gli inviti, l’allestimento degli spazi, il menù, i drink, la selezione musicale, magari dei piccoli omaggi da consegnare a fine festa.

Festa a tema, ma senza esagerare

Per i tuoi 40 anni stai pensando a un party a tema? Può essere una buona idea, ma senza esagerare. Devi scegliere un tema delicato, sfumato, altrimenti rischi di trasformare tutto in una festa di carnevale, e non è il caso. Magari il filo conduttore può essere semplicemente un colore, il tuo preferito, e puoi chiedere agli invitati di indossarlo, anche solo con un accessorio. Oppure puoi optare per un’ambientazione storica: scegli un decennio che ti affascina (anni ’60, anni ’70, anni ’80), magari proprio quello in cui sei nato tu. In ogni caso, non forzare troppo la mano. Lascia che l’argomento emerga dai dettagli, ma non farlo essere protagonista. Al centro della scena devi esserci tu.

Festa 40 anni RomaCome festeggiare i 40 anni? Con un party in riva al Tevere

Se stai impazzendo nella ricerca della location per i tuoi 40 anni, puoi tirare un sospiro di sollievo e fermarti: c’è il Baja. Il barcone liberty più famoso di Roma, ormeggiato sulle rive del Tevere, è pronto a fare da cornice al tuo compleanno speciale.

Location, menù e professionalità

Sono tre gli ingredienti “magici” che fanno del Baja il più esclusivo locale per feste a Roma. Il primo è la location. Non c’è niente di simile nella capitale. Un vero barcone storico, arredato in stile liberty e rifinito in ogni angolo. Ampie vetrate che si affacciano sul Tevere e sulla città eterna: un panorama mozzafiato che di notte si fa romantico e suggestivo.

Poi c’è l’offerta enogastronomica, di alta qualità. Dalle cucine del Baja, cuochi giovani ma esperti sanno tirare fuori piatti belli e gustosi, creati a partire da materie prime sceltissime, lavorate con maestria. Il menù delle feste private è sempre personalizzabile, scegliendo da un elenco di proposte ampio e variegato. Così come ricca e interessante è la carta dei vini, da esplorare lasciandosi guidare dall’abile sommelier di bordo.

Infine (ma non perché meno importante), la professionalità dello staff, vero fiore all’occhiello del Baja. Le event manager sono a completa disposizione fin dal primo incontro, per concordare insieme ogni step e ogni dettaglio. Nulla viene improvvisato o trascurato, tutto è studiato e scelto. Affinché il risultato sia una festa di 40 anni davvero unica.

Gift Card

Baja Gift Card, regala una cena particolare a una persona speciale

Con la Gift Card del Baja hai a disposizione un dono speciale per stupire le persone a cui vuoi bene. Regala una cena personalizzata nel più esclusivo ristorante di Roma: un elegante barcone liberty ormeggiato sulle rive del Tevere. Concorda un menù unico con le Event Manager di bordo, scegliendo tra un’ampia scelta di piatti gustosi, genuini e ricercati.

Baja Gift Card, un’idea regalo dal sapore unico

Fare regali belli ed emozionanti è un arte oltre che una gioia, soprattutto quando si legge felicità negli occhi del destinatario. A volte, però, può rivelarsi una grande fatica. Ore ore a cercare un’idea davvero vincente, che riesca a stupire, e non riuscire proprio a trovarla. Per venire incontro a queste “crisi di ispirazione”, negli ultimi anni, sono fiorite le cosiddette Gift Card, ovvero buoni regalo dai contenuti più disparati. Ma un rischio c’è anche in questo caso: quello di fare regali standardizzati e sempre simili.

E allora? Come si esce da questo apparente vicolo cieco? È presto detto: la Gift Card del Baja. Semplice come un buono regalo, unica come un dono totalmente personalizzato. Con la Baja Gift Card puoi stupire chi ami con una cena unica per due persone, immaginata solo per l’occasione.

Scopri il Ristorante del Baja

Dolce monoporzioneRegala una cena speciale a bordo di un ristorante esclusivo

Decidi tutto tu. Costruisci il menù nel dettaglio, basandoti sul budget che hai stabilito e sui gusti della persona a cui andrà il regalo. Hai a disposizione tutto il sapore e il piacere dei piatti del Baja, preparati con cura da chef professionisti, utilizzando materie prime di alta qualità, fresche e selezionate. Ricette genuine e ricercate, appetitose e raffinate.

E poi c’è il Baja, il ristorante più esclusivo e originale di Roma, un’elegante barcone liberty ormeggiato sulle rive del Tevere, a due passi da Piazza del Popolo. Una location raffinata con uno sfondo mozzafiato: tutta la bellezza e la maestosità delle città eterna.

Sfoglia la Gallery, guarda il Baja in tutta la sua eleganza

Come funziona la Baja Gift Card

Acquistare, regalare e utilizzare una Baja Gift Card è davvero molto semplice. Tre passi e il gioco è fatto.

  1. Contatta le Event Manager del Baja al numero di telefono +39.377.5250423 o via mail all’indirizzo eventi@bajaroma.it. Con loro potrai concordare il menù della cena per due persone, perfezionando ogni dettaglio, e riceverai la tua card regalo, con il codice identificativo.
  2. Consegna la Baja Gift Card al fortunato destinatario, vedrai il suo sguardo accendersi di stupore.
  3. Spiega a chi ha ricevuto il regalo che, per utilizzarlo, dovrà semplicemente contattare il ristorante, prenotare un tavolo per due persone e comunicare il codice identificativo.

Ti hanno regalato la Baja Gift Card? Contattaci per prenotare il tuo tavolo

A Roma, Pasqua e Pasquetta sono più gustose con il brunch del Baja

Pasqua, a Roma come in tutta Italia, è un occasione speciale per fare festa e pranzare in compagnia, con la famiglia o con gli amici. Il Baja è aperto ed è pronto a regalare a tutti il gusto del suo rinomato brunch, che per l’occasione si tingerà di tradizioni pasquali. E si replica anche a Pasquetta.

La cucina tipica del periodo pasquale

Sapori intensi e genuini, profumi ricchi di storia, ingredienti attentamente miscelati e impreziositi da quel magico tocco segreto che solo le antiche tradizioni custodiscono. La gastronomia pasquale italiana è uno splendido viaggio attraverso la storia dei piatti tipici di ogni regione. Dall’agnello alla messinese (Sicilia) alla crescia di Pasqua (Valle d’Aosta), dal Panariedddhu (Puglia) alla fugassa (Veneto), dalla pastiera (Napoli) alla pinza (Trieste), fino ai grandi classici della colomba e della torta pasqualina. Ogni zona d’Italia esprime, in occasione delle festività pasquali, una gran varietà di delizie e leccornie da gustare in compagnia.

Per festeggiare la Pasqua, pranzo o brunch?

Il brunch domenicale a Roma è ormai un’usanza consolidata. Se a Pasqua e a Pasquetta non avete voglia di sedervi a tavola per ore ma desiderate solo rilassarvi, senza pensare a gite fuori porta, il brunch è un’alternativa perfetta al classico pranzo. Il giusto equilibrio: un pasto gustoso, sfizioso, smart e volendo anche leggero. Dal salato al dolce, un modo divertente e diverso dal solito per celebrare la tradizione pasquale.

Scopri il Baja, un luogo magico

Buffet oer il brunch di PasquaIl ristorante del Baja ti aspetta per Pasqua e Pasquetta

Al Baja la domenica è sinonimo di brunch. E anche nel periodo pasquale non si fa eccezione. L’esperienza unica del barcone liberty ormeggiato sul Tevere ti offre una location unica e una cucina ricercata e gustosa. 

Il brunch di Pasqua e Pasquetta è il perfetto abbinamento tra le due grandi tradizioni della colazione e del pranzo. Con il valore aggiunto del buffet del Baja, sempre originale, ricco, variegato e selezionato. In occasione del periodo pasquale potrete gustare piatti tipici, rivisitazioni creative dei nostri chef, specialità salate e dolci. Un menù ricercato, preparato con prodotti freschi e genuini, in grado di soddisfare ogni palato e ogni tipo di esigenza. Dagli amanti della carne agli appassionati del finger food, dai patiti dei dolci agli irriducibili vegetariani, tutti sono di casa al Baja.

Un esempio del nostro Menù Brunch

La location più esclusiva per il brunch pasquale a Roma

Perchè ricercare luoghi placidi e incantati fuori città, quando puoi essere ospite del Baja? A Roma non esiste location più suggestiva del barcone liberty ormeggiato sul Tevere, nel cuore della Capitale. Lasciatevi cullare dallo scorrere incessante delle acque tiberine, dai romantici panorami, dall’eleganza del ristorante e dalla professionalità dello staff. Nella cornice unica del centro di Roma potrai godere di un’esperienza indimenticabile, originale e nel pieno “mood brunch”. Con la famiglia o con gli amici, il brunch del Baja è la soluzione perfetta per la tua Pasqua e la tua Pasquetta.

Pasta con astice

Astice e bollicine, ogni martedì al Baja

L’astice è uno di quegli ingredienti che troviamo sulle tavole solo in occasioni molto speciali. Una cenetta romantica, la vigilia di Natale, un evento importante: non importa cosa si festeggi, questo crostaceo impreziosisce le portate con la sua polpa pregiata. Al Baja vogliamo celebrare la nobiltà dell’astice con un appuntamento settimanale dedicato al suo abbinamento più elegante: quello con le bollicine.

Assaggiare l’astice, istruzioni per l’uso

L’astice è il crostaceo più grande del Mediterraneo. Simile all’aragosta per il livello nutrizionale, ha il corpo rivestito da una spessa corazza di colore bluastro, con chiazze gialle sul dorso e ventre chiaro. Possiede due paia di antenne e due chele, una più grande ed una più piccola. Può raggiungere dimensioni superiori a 60 cm ed un peso di 6 kg, anche se, nella media, gli astici sono di 30-40 cm. Viene anche chiamato Elefante di mare, Lupicante, Lupo di mare per via delle grandi dimensioni. Si norma si cuoce da vivo, ma si deve fare molta attenzione a maneggiarlo, perché.. se le chele non sono bloccate, il pizzico è dietro l’angolo!

La cottura

L’astice può essere cucinato in diversi modi. Il metodo più famoso, quello in cui si immerge l’astice ancora vivo in pentola, è la bollitura, che va avanti per circa 20 minuti da calcolare su ogni chilo di peso. Solo se l’astice è surgelato, si dovrà prima lasciarlo in acqua tiepida per 30 minuti prima di procedere alla bollitura. Negli ultimi anni gli chef utilizzano spesso anche un’altra tipologia di cottura: quella alla griglia, su cui, però, non deve essere cotto a fuoco vivo, ma con una brace a temperatura costante. Da non dimenticare, infine, la cottura al forno, in cui si possono aggiungere odori e spezie che donano all’astice un sapore unico.

Le ricette più gustose con l’astice

L’astice ha una polpa molto pregiata e versatile, che lo rende gustoso sia per gli antipasti, sia per i primi o secondi piatti.  E’ frequente il suo utilizzo negli antipasti, ad esempio con dei mini toast di astice e avocado, oppure dei bocconcini di astice grigliato conditi con olio e limone. Ma come dimenticare il gusto deciso dell’astice nell’insaporire sughi e primi piatti di pasta, come le celebri linguine all’astice o i maltagliati con fagioli e astice saltato. Tra i secondi, invece, spiccano l’astice grigliato con verdure, le insalate di astice o il ceviche di astice con mango.

Astice e bollicine, l’abbinamento originale firmato Baja

Ogni ingrediente, ogni ricetta può essere abbinata a diversi vini. Ma solo uno, tra tanti, è il matrimonio che rende originale il nostro piatto. Nel caso dei crostacei, e dell’astice in particolare, questa unione di gusto si celebra con le bollicine bianche. La loro fragrante morbidezza esalta il sapore inconfondibile dell’astice, accompagnandolo in un crescendo di sensazioni piacevoli e stimolanti. Lo schiocco del tappo, l’esuberanza della spuma, la vivacità del perlage, la brillantezza del colore paglierino si adattano perfettamente ai diversi usi dell’astice, dall’antipasto al secondo. Critici enogastronomici di tutto il mondo considerano l’abbinamento dell’astice con le bollicine di qualità un piacere unico.

Il barcone sul Tevere, la location perfetta per astice e bollicine

Un abbinamento elegante, raffinato, delicato ma gustoso, non può che trovare nel Baja la sua location perfetta. Potrai gustare le creazioni all’astice dei nostri chef accompagnate dalle bollicine selezionate dal nostro sommelier. Dolcemente cullati dal Tevere, vi godrete piatti unici mentre con lo sfondo delle meraviglie della Città eterna. Sembra un sogno, ma è tutto reale: ogni martedì astice e bollicine ti aspettano per deliziare il tuo palato.

Scopri i segreti dell’unico ristorante sul Tevere

Fiore su tavolo

La Festa della Mamma, un giorno speciale

La mamma è sempre la mamma, non è solo uno slogan. E la festa per celebrare una delle persone più importanti della nostra vita è un giorno significativo, speciale. Scopriamo insieme la storia di questa celebrazione, la data e le tradizioni festeggiare le mamme di tutto il mondo.

La Festa della Mamma tra origini e attualità

La Festa della Mamma deve le sue origini all’antico culto della fertilità, anche se, per l’istituzione vera e propria della giornata di festa, si deve attendere la metà dell’Ottocento.

Una storia americana

Negli anni ‘60 e ‘70 dell’Ottocento una pacifista americana, Ann Reeves Jarvis, organizzò, al termine della guerra civile americana, una serie di feste della mamma con lo scopo di favorire l’amicizia tra le madri di Nordisti e Sudisti.

Sempre in quel periodo, nel 1870, la poetessa americana Julia Ward Howe scrisse la “Mother’s Day Proclamation”, nella quale esortava le donne ad assumere un ruolo attivo nel processo di pacificazione tra gli Stati americani.

Nei primi anni del ‘900 Anna Jarvis, figlia di Ann Reeves Jarvis, raccolse il testimone della madre e iniziò ad organizzare numerosi eventi dedicati alle madri, con sempre maggiore seguito, finché il presidente americano Woodrow Wilson ufficializzò la festa nel 1914.

La Festa della Mamma in Italia

La Festa della Mamma arrivò in Italia soltanto nel 1933, durante il fascismo, quando il 24 dicembre venne celebrata la “Giornata della madre e del fanciullo”. Soltanto nel secondo dopoguerra, anche in Italia, la festa assunse un carattere più celebrativo e meno propagandistico.

La prima festa della mamma in questa nuova impostazione fu festeggiata nel 1957 da don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi, dove la festa è tuttora molto sentita. Per alcuni anni, la data della Festa della Mamma era fissata l’8 maggio, mentre oggi si festeggia, come in molte parti del mondo, la seconda domenica di maggio.

Le tradizioni della Festa della Mamma

Ma quali sono le tradizioni legate alla Festa della mamma? In Inghilterra, in questo giorno, storicamente tutti i bambini che vivevano lontani dalle loro famiglie potevano tornare a casa per una giornata, mentre più recentemente è diventato un modo per fare alle mamme regali di ogni tipo. Negli Stati Uniti il simbolo della Festa della mamma è il garofano, il fiore amato dalla mamma di Anna Jarvis che ideò la celebrazione.

In Italia solitamente la mamma si omaggia con dei fiori colorati, come ad esempio l’azalea dell’Airc, uno dei simboli più forti e più importanti di questa giornata speciale.

Porta tua mamma al Baja, regalale una serata speciale

Mercatino pasquale a Roma

Easter Fair by the River, il mercatino di Pasqua sulle rive del Tevere

In occasione della Pasqua, dopo la fortunata esperienza natalizia, il Baja torna ad ospitare un originale mercatino dedicato all’artigianato di alta qualità, organizzato da Christiane Mercieca. Appuntamento sabato 13 aprile, dalle 10 alle 18. Una giornata da trascorrere a bordo del nostro raffinato barcone liberty, curiosando tra gli espositori alla ricerca di particolari idee regalo e gustando gli sfizi del Baja, dalla colazione fino al dopocena.

Il Mercatino di Pasqua, Roma come l’Austria

I mercatini per eccellenza sono quelli di Natale, i più famosi, i più cercati. Anche Pasqua, però, ha le sue tradizionali mostre di piccolo artigianato, che colorano le strade delle città. Soprattutto nei paesi dell’Europa centrale (Austria su tutti), già da qualche settimana prima di Pasqua, e fino al lunedì di Pasquetta, nelle piazze e nelle vie si moltiplicano questi allegri mercati, dove è possibile trovare veri e propri capolavori della fantasia e della manualità. Protagoniste assoluti sono i gusci di uova dipinti, un trionfo di colori destinati ad abbellire le case durante le feste. In alcune case si creano addirittura degli alberi, sullo stile di quelli natalizi, ma addobbati con le uova.

Mercatino di Pasqua a RomaAppuntamento al Baja con Easter Fair by the River

Se avete voglia di vivere l’esperienza di un mercatino di Pasqua, ma Vienna vi sembra troppo lontana da raggiungere in una tranquilla domenica di aprile, non preoccupatevi, c’è il Baja.

Sabato 13 aprile appuntamento con “Easter Fair by the River“, un glam chic market nel cuore di Roma. Ad organizzarlo, come già avvenuto in occasione del Natale, è Christiane Marcieca, supportata da altre 20 donne, capaci, con la loro fantasia, di dare vita a splendide creazioni: prodotti fashion, gioielli e borse. Dalle 10 alle 18 potrete visitare gli stand e ammirare e acquistare i pezzi unici della collezione primavera/estate 2019.

Inoltre, ci sarà spazio anche per la solidarietà. All’evento, infatti, saranno presenti i volontari di Operation Smile Italia, per raccontare il loro impegno quotidiano accanto ai bambini affetti da patologie della bocca che rischiano di negargli il sorriso.

Scopri la raffinatezza del Ristorante del Baja

Allestimento con macaron

Battesimo o prima comunione? Per la tua cerimonia scegli il Baja

Roma è piena di location adatte ad un battesimo o a una prima comunione. Riuscire a trovare quella giusta può diventare un’impresa, soprattutto se non si ha bene in mente il tipo di struttura che si desidera. Il ristorante del Baja, nel cuore della città eterna, garantisce eleganza, discrezione e raffinatezza dolcemente cullati dal Tevere. Riesci ad immaginare qualcosa di più adatto per una cerimonia speciale..

Come scegliere una location per un battesimo o una prima comunione a Roma

Organizzare un ricevimento a Roma, specialmente se legato ad eventi  e cerimonie importanti, non è sempre facile. Un ristorante di lusso, una dimora storica o un agriturismo immerso nel verde? La scelta per battesimo e prima comunione, a Roma, può ricadere su una vasta gamma di possibilità. Di norma, per questo tipo di ricorrenze, si predilige l’opzione del ristorante, che meglio si adatta alle esigenze di vicinanza e semplicità richieste dall’occasione. Senza mai rinunciare alla formalità e all’importanza di momenti così importanti. Funzionalità, eleganza e flessibilità sono dunque tre elementi fondamentali per selezionare la location più idonea alle proprie esigenze.

Scopri le opportunità per il tuo evento al Baja

Ricevimenti al BajaUn ristorante esclusivo per la tua cerimonia

Il Baja è un luogo magico, perfetto per accogliere ogni esigenza e rendere unici i momenti più importanti della vita. Ottima posizione, eleganza della location e professionalità del personale sono la base di un’offerta che saprà rendere indimenticabile il tuo ricevimento di battesimo o prima comunione.

Un luogo unico, nel cuore della città eterna

Chi l’ha detto che i ricevimenti devono per forza svolgersi in lussuose ville o agriturismi lontano dalla città? Si può invece scegliere, ad esempio, l’eleganza di un barcone in stile liberty, ormeggiato sulle sponde del Tevere, nel cuore pulsante di Roma, a due passi da alcuni dei luoghi più significativi della capitale. Il Baja è un piccolo angolo di paradiso, facilmente raggiungibile ma allo stesso tempo lontano dal caos e dai rumori della città.

La location più esclusiva della Capitale

Sale ampie e luminose, vetrate che affacciano sul fiume, arredi raffinati, confortevoli e accoglienti. Ogni singolo dettaglio è pensato e curato per dare al Baja quel gusto magico che lo rende una delle location più esclusive del panorama romano. Ogni elemento racconta di una ricerca attenta dell’eleganza, di una passione assoluta per la raffinatezza. Nulla è lasciato al caso, tutto converge verso il profilo di un luogo unico nel suo genere, perfetto per ospitare, a Roma, ricevimenti per cerimonie, senza dover ricorrere a luoghi lontani e fuori mano.

Scopri il Baja, guarda la galleria fotografica

Staff professionale dedicato per ogni esigenza

Al Baja l’intero staff è professionalmente preparato per esaudire ogni tipo di esigenza. Gli event manager dedicati ti aiuteranno a materializzare i tuoi sogni. Gli chef studieranno un menù apposito per ogni occasione. Il personale di sala selezionerà i migliori vini e il design più adatto ai tuoi desideri.

Sarà un vero e proprio viaggio alla scoperta di un evento indimenticabile, in cui dovrai semplicemente affidarti ad un team di professionisti che renderà unico il tuo evento per battesimo o prima comunione. Mettiti comodo e goditi il tuo ricevimento con gli invitati, al resto ci pensa il Baja.

Un mondo al tuo servizio: scopri il ristorante del Baja

Passione, scelte, opportunità. I 50 anni meritano più di una semplice festa

Festa di 50 anni sì o festa di 50 anni no? Mezza età o nuova giovinezza? Spesso si guarda con diffidenza l’arrivo del 50° compleanno, che invece può diventare l’inizio di una vera e propria seconda vita. E come iniziare al meglio, se non con una party indimenticabile?

Benvenuti 50 anni, il futuro non può aspettare

Lo scoccare dei cinquant’anni segna un traguardo che può generare qualche preoccupazione. Si tratta infatti della chiave di volta, del raggiungimento di quel fatidico mezzo secolo che mette un po’ tutti in crisi.

Ma proviamo a ribaltare lo sguardo. I 50 segnano anche il momento in cui dedicarsi ai sogni lasciati nel cassetto, risvegliare le proprie passioni, concedersi qualche libertà in più. Quest’età non segna affatto l’inizio della discesa verso la vecchiaia, ma piuttosto una consapevolezza maggiore, frutto dell’esperienza maturata alle spalle, con cui cominciare una nuova fase della vita.

Partiamo dunque da un assunto semplice: a cinquant’anni non si ha voglia di lasciare che il tempo, i momenti, le emozioni scorrano nella totale indifferenza. Si tratta di un’età in cui ogni occasione deve essere colta al volo e vissuta intensamente, apprezzandone anche e soprattutto i lati inaspettati.

In fondo, non dovrebbe essere proprio questo il punto di vista da adottare in ogni momento della propria vita?

 

Buffet festa 50 anni
Un buffet curato e personalizzato per la tua festa di 50 anni

Primo passo: una festa indimenticabile per i tuoi 50 anni a Roma

Una nuova giovinezza non può che cominciare con una festa dei 50 anni unica ed indimenticabile. Tema, location, design e buffet sono aspetti fondamentali per stupire gli invitati e godersi a pieno l’inizio di una nuova vita.

Il main theme del party 

Classico, stravagante, sobrio, eccentrico. Ognuno di noi lega questo appuntamento a un determinato stile, frutto della propria personalità. E’ fondamentale che la scelta ricada su una tipologia che faccia sentire a proprio agio sia il festeggiato che gli invitati. Le possibilità variano da un classico party con musica, drink e buffet a una prelibata cena gourmet. Dare libero sfogo ai propri desideri e alla fantasia, senza la paura di risultare fuori tempo: mai come in questo caso, non è mai troppo tardi!

Il colore giusto

Le feste dei 50 anni sono quelle in cui si fa maggiormente attenzione al colore. L’ambito cromatico, che sia singolo o multiplo, deve essere scelto dal celebrato. Partendo dal colore preferito è possibile stilare una palette di toni e cromie. Se il colore preferito è il viola, ad esempio, toni di lilla, viola, bordeaux, rosa shocking e rosa confetto in tutte le loro sfumature saranno perfetti per dare un tocco di stile a tovaglie, tovaglioli, piatti, posate, addobbi e particolari d’abbigliamento del festeggiato e degli invitati.

Una selezione food& wine appropriata

Se il tema della festa è è casual, si può optare per un buffet di finger food, aperitivi, spiedini, panificati di vario genere, torte salate che potranno essere gustati servendosi personalmente con piattini e tovaglioli di carta, in maniera pratica e semplice. Se invece la festa è improntata nello stile di una celebrazione più elegante,è opportuno allestire un buffet con servizi dei camerieri che potranno servire, a richiesta, gli invitati offrendo eleganti cibi gourmet e portate al cucchiaio. In entrambi i casi la presenza di un sommelier è senza dubbio un tocco di classe originale e ad effetto.

 

Baja Roma per feste private
L’elegante piano del Baja dedicato alle feste private

La location più esclusiva per la tua festa di 50 anni a Roma

La tua festa di 50 anni a Roma può trovare la sua raffinata cornice proprio nei locali del Baja, un elegante barcone ormeggiato lungo il Tevere. Una location raffinata, una cucina gustosa e ricercata, uno staff professionale e tanti servizi dedicati per rendere unico il tuo party. Curiamo tutto fin nei minimi dettagli: il cibo e le bevande, la musica (live o DJ set), le composizioni floreali, il light design. Inoltre, se vuoi puoi anche riservare il Baja solo per te e i tuoi amici. Lasciati consigliare dai nostri event planner e non preoccuparti di nulla: l’organizzazione della tua festa di 50 anni sarà semplice e unica.

Scopri la nostra offerta per le feste private

Il Carnevale di Roma, una tradizione importante e poco conosciuta

Sebbene non sia una festa molto conosciuta, come i più celebri di Viareggio e Venezia, a Roma il Carnevale ha una tradizione di lungo corso e viene vissuto come una “festa mobile”, che si espande per tutte le strade e i quartieri della Capitale. Ma è anche l’occasione perfetta per fare un salto al Baja e regalarsi una serata particolare, nel cuore della città, con La Karnival – Party on the Boat.

“La Karnival – Party on the boat”, la proposta del Baja per il Carnevale 2019

L’allegria del Carnevale, la raffinatezza di un barcone che galleggia sul Tevere, il fascino della musica di La K. Tre ingredienti unici per una serata che solo il Baja può offrire. Appuntamento per giovedì 28 febbraio. Si inizia alle 20, con una cena con menù pensato appositamente per l’occasione. Si prosegue, dalle 22 fino a notte inoltrata, con il Cocktail bar e il La KDjset. Musica, divertimento e buon cibo.

Prenota ora il tuo tavolo

La festa di Carnevale nella capitale

Il Carnevale romano è un vero e proprio viaggio tra passato e presente che riporta a vivere antiche tradizioni insieme alle modernità della metropoli, un contrasto che esalta i caratteri della festa più pazza dell’anno.

Il Carnavale di Roma: maschere e tradizione

Il Carnevale a Roma si caratterizza per il contrasto tra le antiche maschere della tradizione popolare e i carri costruiti con le nuove tecnologie, che trasformano la fantasia in realtà. Sbandieratori, figuranti di ogni tipo e tanti personaggi: Rugantino, “il bullo per eccellenza”, Meo Patacca e la sua amata Nina, Don Pasquale e il Generale Mannaggia. Queste sono solo alcune delle maschere caratteristiche della tradizione romana. Il momento di maggiore coinvolgimento e più atteso del Carnevale capitolino è la sfilata dei carri allegorici, il vero momento clou delle festività. I temi affrontati nella creazione dei carri sono numerosi, caratterizzati soprattutto sulla satira, dunque legati alla tipica irriverenza carnevalesca nei confronti della politica. Ma anche raffigurazioni riguardanti la sfera sessuale, gli antichi costumi, i problemi di tutti i giorni.  Un modo che si rinnova ogni anno per liberarsi dalla routine quotidiana e fare festa tutti insieme senza prendersi troppo sul serio.

Anche a Carnevale, l’eleganza vale: al Baja ti aspetta il martedì grasso più chic di Roma

 Nei giorni del Carnevale, la Città eterna viene travolta dall’energia dei tanti festeggiamenti per grandi e piccini. Se però cercate una location dove divertimento ed eleganza si fondono in un ambiente magico, non potete perdervi il martedì grasso del Baja. Potrete trascorrere una serata nell’elegante barcone ormeggiato nel centro della città da cui poter ammirare Roma in tutta la bellezza della sua atmosfera carnevalesca. Selezioni enogastronomiche raffinate e di qualità accompagneranno il vostro Carnevale esclusivo, a due passi da centro, dolcemente cullati dal Tevere.

Il Baja a cena: scegli il gusto di un ristorante ricercato

 

Dall’Antico Egitto ai giorni nostri, il Carnevale attraversa i secoli

Quali sono le origini di questa tradizione? Il termine “carnevale” deriva dalla locuzione latina carnem levare, letteralmente “privarsi della carne”, e si riferiva all’ultimo banchetto che tradizionalmente si teneva l’ultimo giorno prima di entrare nel periodo di Quaresima, dunque nel martedì grasso prima del mercoledì delle ceneri. Si tratta di una festa tipica dei Paesi a tradizione cattolica (tra cui il Brasile, sede del celebre Carnevale di Rio) anche se, come spesso accade, la ricorrenza è stata rielaborata a partire da pratiche ben più antiche.

Le origini del Carnevale

Per esempio, nell’Antico Egitto erano soliti tenersi periodi di festa in onore della dea Iside durate i quali si registrava la presenza di gruppi mascherati. Una consuetudine simile a quelle delle feste in onore del dio Dioniso in Grecia, che si configuravano come un temporaneo rovesciamento dell’ordine precostituito, da cui la pratica dello scherzo e della dissolutezza. Lo stesso Carnevale romano trae le sue origini dalle Saturnali, antiche feste religiose dell’antica Roma, che rappresentavano un modo per salutare la fine dell’inverno con celebrazioni, divertimenti pubblici, sacrifici, balli e maschere.

La diffusione nell’Europa cattolica

Su questo substrato, peraltro comune anche ad altre civiltà assai diverse da quelle europee, l’Europa cattolica rielaborò la festa del carnevale, conferendole un significato all’interno del calendario cristiano. Le prime testimonianze dell’uso del termine nell’accezione odierna risalgono al XIII secolo nella zona di Firenze e in quella di Roma. Ben presto la tradizione carnevalesca si si diffuse in quasi tutta la penisola e si espanse nell’intero mondo cristiano del tempo. Essendo legato all’inizio della Quaresima e quindi alla data della Pasqua, la collocazione precisa del carnevale nel calendario varia di anno in anno. E’ facile, dunque, ritrovarsi a chiedere agli amici: quando è Carnevale quest’anno?

Il Carnevale in Italia

I festeggiamenti del Carnevale, soprattutto in Italia, sono molteplici e affondano le loro radici nei secoli: Viareggio, Cento, Satriano, Acireale, Fano, Putignano, Verona, Striano sono solo alcune delle tradizionali rassegne carnevalesche oggi considerate fra le più importanti del mondo, ognuna con i suoi peculiari ed inimitabili riti. Il Carnevale di Venezia, di gran lunga il più famoso, è quello che possiede le origini più antiche: un documento originale datato 1094 fa menzione di un “pubblico spettacolo” nel periodo pre-quaresimale per le strade della città, mentre la festa venne formalmente istituita dal Doge nel 1296. Dopo 800 anni di storia, il carnevale fu vietato da Napoleone nel 1797 dopo l’occupazione armata della città perché giudicato “sovversivo” e fu autorizzato nuovamente solo nel 1979.

Organizza il tuo evento al Baja